Lo Shiatsu, trattamento terapeutico da scoprire

Il mio incontro con lo shiatsu non è stato programmato, agognato, sognato, cercato. Non è mai stato un sogno giovanile, o una meta da raggiungere. No, niente di tutto questo. Ad un certo punto della mia vita è arrivato e basta.
Non ero nemmeno così giovane, ero ormai più vicino ai 40 anni che ai 30. 

Avevo molte, moltissime domande. Da alcuni anni frequentavo forum, siti, conferenze, leggevo libri, saggi, trattati, cercavo risposte. Il confronto con una persona amica mi ha portato ad incontrarne un’altra. Quest’ultima persona aveva alcune delle risposte che cercavo… ahimè, come spesso succede, ogni risposta ha posto nuove domande.

Io e lo shiatsu

Mi sono sentito raccontare che lo Shiatsu mi avrebbe potuto aiutare a capire qualcos’altro. Ho provato. Ho frequentato il primo weekend di formazione, poi il secondo… dopo aver superato il primo anno di scuola, quella seconda persona è diventata il mio maestro, e con lui ho frequentato fino alla fine il corso di formazione triennale. Il percorso è proseguito con ulteriori corsi ed approfondimenti ed ora sono un operatore professionista certificato dal C.O.S. (Coordinamento Operatori Shiatsu).

shiatsu

Lo Shiatsu è una disciplina che fonda le sue origini nelle remote e scoscese vallate della Cina di alcuni millenni or sono, raccolte prima ed “accademicizzata” poi nel secolo scorso in Giappone, quindi diffusa nel resto del mondo negli ultimi decenni. In Giappone lo Shiatsu è considerato un trattamento terapeutico e fa parte del Ministero della Sanità.
La filosofia di base dello Shiatsu poggia sulla Medicina Tradizionale Cinese (MTC): l’uomo si pone nel mezzo tra Cielo e Terra ed è percorso dal flusso energetico che forma il Tutto in continua mutazione e che si manifesta in Yin e Yang, da cui i 5 elementi Acqua, Legno, Fuoco, Terra e Metallo (o Aria).

Breve excursus

Raggruppati nei 5 elementi si individuano i 12 Meridiani principali che scorrono all’interno del corpo dalle mani, alla testa, ai piedi e viceversa, che “affiorano” e diventano particolarmente sensibili nei molteplici punti dislocati lungo i Meridiani stessi e che sono utilizzati anche dalla ben più nota ed accettata Agopuntura. Localizzati questi punti sul corpo, l’operatore può “stimolarli” attraverso pressioni studiate e ben calibrate usando principalmente le mani (palmi o pollici), o all’occorrenza altre parti del corpo (gomiti, ginocchia).
Lo strumento principe è il pollice, da cui il nome SHI (pollice, dita) + ATSU (pressione).
É possibile approfondire ulteriormente la storia e le specificità della metodica dello shiatsu su testi appositi e qualche buon sito web.

Pro e contro

Tra i benefici più conclamati ed accettati possiamo elencare i seguenti casi:
dolori muscolari e articolari;
problemi digestivi;
mal di testa, emicranie e simili;
potenziamento dell’elasticità e delle capacità motorie;
facilita il rilassamento del sistema nervoso;
stress;
ansia e attacchi di panico;
migliora l’equilibrio del corpo nella sua totalità.
É bene chiarire che lo shiatsu NON cura patologie. NON si ricorre allo shiatsu perché si ha male al collo o alla schiena (ad esempio) o una qualche altra patologia catalogata della medicina ufficiale occidentale, o almeno non è questo l’approccio dello Shiatsu. Lo Shiatsu non è un trattamento sintomatico o antalgico.

shiatsu

Lo shiatsu opera per riequilibrare l’energia interna della persona.
Il riequilibrio porta ad uno stato di salute generale più elevato.
Da questo deriva che molti sintomi di varia natura diminuiscono la propria intensità.
Capita inoltre molto spesso che detti sintomi spariscano del tutto.
In pratica: lo Shiatsu non cura, lo shiatsu riequilibra la persona che, di conseguenza, sta meglio.
In fondo il corpo umano di sua natura ha la capacità di auto-rigenerarsi, di ripararsi, lo fa in ogni momento, in modo più o meno veloce e/o efficace in base al tipo di problema, ma lo fa, e questo è un dato di fatto. Quotidianamente siamo sottoposti a molteplici fattori di stress fisici, ambientali, lavorativi, emozionali, e questi fattori rallentano il processo di rigenerazione del fisico. Periodicamente il corpo necessita quindi di un aiuto e lo shiatsu risulta essere un ottimo supporto.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •